Ecco i migliori ambienti di lavoro in Italia secondo i giovani. Sul podio Bending Spoons, Mia-Platform e Casavo

10010
bending spoons giovani lavoro
Foto Bending Spoons

Per il terzo anno consecutivo Bending Spoons, la “fabbrica delle app” di Milano, si conferma il miglior ambiente di lavoro per i giovani in Italia. È prima nella classifica 2021 Best Workplaces for Millennials, stilata da Great Place to Work. Sul podio seguono Mia-Platform e Casavo.

Le 15 aziende sono state scelte tra 128 realtà coinvolte, in base alle valutazioni di oltre 40mila lavoratori, di cui quasi 9000 Millennials. Il giudizio dei collaboratori più giovani ha pesato per 2/3 sul punteggio finale.

Best Workplaces for MillennialsI fattori premianti, rispetto alle altre aziende escluse dalla classifica, sono stati: promozioni e riconoscimenti (81% vs 55%), cultura dell’innovazione (87% vs 67%), collaborazione del team (92% vs 72%) e un maggior equilibrio tra vita e lavoro (85% vs 76%). Non solo. Le imprese della top 15 si staccano di 15 punti percentuali per “equità” e “rispetto”, ovvero l’insieme dei comportamenti che il collaboratore vive nella relazione con il proprio responsabile.

Tra le aziende in classifica la percentuale di dipendenti giovani, con un’età compresa tra i 24 e i 34 anni, è del 44%, dato molto più alto rispetto al 21% della media Istat.
Altro elemento da considerare è la capacità dei Best Workplaces for Millennials di attrarre e trattenere i giovani talenti: l’80% degli intervistati vorrebbe lavorare per queste aziende nel lungo periodo, contro il 70% rilevato nelle realtà non presenti in classifica.

lavoro bedusa«L’employee experience di questa categoria di collaboratori è e sarà sempre più importante in vista del 2022 per la costruzione di un ambiente di lavoro ottimale in cui il benessere organizzativo risulta fondamentale» ha commentato Beniamino Bedusa, Presidente e Partner di Great Place to Work Italia. «I processi di trasformazione aziendale sono ormai diventati la normalità all’interno di uno scenario globale in continuo mutamento e sempre più improntato al digitale».

La top 3

Al primo posto c’è Bending Spoons, software house di Milano, fondata nel 2013, che ha sviluppato oltre 20 app, con più di 12 milioni di utenti attivi e 442 milioni di download. Ai suoi dipendenti, sono oltre 200, offre diversi benefit. Ferie libere, orari di lavoro flessibili, la possibilità di lavorare da casa (da prima della pandemia), ogni anno un viaggio in team pagato dall’azienda.

Seconda classificata Mia-Platform. È una tech company innovativa, specializzata in soluzioni per lo sviluppo e la gestione di piattaforme digitali cloud native. Sede a Milano, 97 dipendenti, nel 2021 ha conquisto anche il 66° posto nella classifica FT 1.000, le società a più rapida crescita in Europa individuate dal Financial Times.

E sul gradino più basso del podio, Casavo Management. L’instant buyer immobiliare permette di vendere casa in tempi brevi. La prima valutazione è online, grazie a un algoritmo. La startup compra l’immobile, poi lo ristruttura e lo rivende. Fondata nel 2017, a Milano, da Giorgio Tinacci, oggi è attiva in Italia e in Spagna con 286 dipendenti.

Qui la classifica completa: www.greatplacetowork.it/classifica-best-workplaces/italia-millennials/2021

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.