fbpx
nutella

World Nutella Day: in tutto il mondo si celebra la crema nata ad Alba

Il 5 febbraio è il World Nutella Day: in tutto il mondo si celebra la famosa crema spalmabile lanciata da Michele Ferrero nel 1964. Sono soprattutto i social a riempirsi di post, foto, ricette e hashtag sulla Nutella (una citazione ogni mezzo secondo, nel 2018). E dal web nasce la ricorrenza, ideata nel 2007 dalla blogger italo-americana Sara Rosso.

Tra i prodotti di punta dell’azienda dolciaria di Alba, Nutella non è solo gola, ma anche business e fenomeno di costume. Chi non ricorda la celebre scena del film Bianca (1984) in cui Nanni Moretti si abbuffa attingendo da un barattolo gigante? Per quanto riguarda i numeri, ogni anno Ferrero produce circa 400mila tonnellate di Nutella. Se mettessimo in fila tutti i vasetti prodotti nel 2019, riusciremmo a compiere quasi due volte il giro del mondo. Nutella detiene l’82% del valore del mercato delle spalmabili (2018). È tra i marchi più influenti in Italia e tra quelli a maggior valore economico.

Nel 2017 l’azienda ha aperto a Chicago il primo ristorante di proprietà dedicato alla crema di nocciole e cacao, il Nutella Café, replicando il format a New York l’anno successivo. A gennaio 2020 invece sei persone hanno soggiornato nel primo temporary hotel a marchio Nutella, in California.

Ma il più grande successo degli ultimi tempi, Ferrero lo ha registrato con i Nutella Biscuits. Lanciati sul mercato italiano lo scorso autunno, hanno registrato subito il tutto esaurito. Oltre 2,6 milioni di confezioni vendute e 8 milioni di ricavi nelle prime tre settimane. Un investimento di 120 milioni di euro, e 150 nuovi posti di lavoro creati in Basilicata.

In occasione del World Nutella Day, Ferrero e McDonald’s lanciano oggi un nuovo prodotto, il McCrunchy Bread, con assaggi gratuiti in quattro città italiane (Milano, Roma, Napoli e Bari).

La storia della Nutella

Tutto ha origine dall’intuizione e dalla capacità di innovare di Michele Ferrero. Il primo vasetto di Nutella è stato prodotto nello stabilimento di Alba nel 1964. L’idea dell’imprenditore si basava sulla ricetta della Pasta Giandujot sviluppata dal padre Pietro nel 1946. Dalla Pasta Giandujot, venduta in blocchi, si passò alla Supercrema in barattolo. Nel ’63 Michele Ferrero decise di innovarla, modificandone la composizione e il nome (da “nut“, nocciola). La nuova Nutella ebbe subito successo. Oggi è venduta in 160 Paesi in tutto il mondo.

Gli americani investono nelle Langhe

Insieme al Monferrato e al Roero, nel 2014 le Langhe sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per i suoi paesaggi culturali e le tradizioni enologiche

All’Italia piace il Poke

Con 140 punti vendita e un giro d’affari da 328 milioni di euro, I Love Poke diventa leader in Italia.   Cereali, proteine, ortaggi e

Gorillas vicina a un’acquisizione miliardaria

Getir mette gli occhi su Gorillas, un’occasione per consolidare il mercato europeo Gorillas, startup tedesca di consegne a domicilio, è vicina a un’acquisizione miliardaria da

Il business dell’alta ristorazione

Come si è evoluto il business della ristorazione italiana durante e dopo la pandemia, e quanto è importante la qualità dei prodotti e la resilienza

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.