World Nutella Day: arriva la moneta dedicata alla crema italiana che ha conquistato il mondo

0
1232
nutella day
Foto di Benh LIEU SONG da Wikimedia Commons

Torna il World Nutella Day. Il 5 febbraio si celebra in tutto il mondo (soprattutto social) la famosa crema lanciata da Michele Ferrero nel 1964. E oggi è prevista l’emissione della moneta da 5 euro in argento dedicata a una delle “Eccellenze italiane”. In vendita online, sul portale della Zecca dello Stato dal 26 gennaio, ha già attirato l’interesse di collezionisti e dei fan della Nutella. Da una parte il classico vasetto, proposto in tre differenti colori, quelli della bandiera italiana, dall’altra lo stabilimento del Gruppo Ferrero ad Alba. La tiratura è di 10.000 pezzi per colore. Il prezzo? 45 euro sull’e-commerce della Zecca (www.shop.ipzs.it). Ma su eBay la moneta si trova già anche in aste a tre zeri.

moneta nutella
La moneta creata dall’artista Annalisa Masini – © Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

 

La storia della Nutella

Tutto ha origine dall’intuizione e dalla capacità di innovare di Michele Ferrero. Il primo vasetto di Nutella è stato prodotto nello stabilimento di Alba nel 1964. L’idea dell’imprenditore si basava sulla ricetta della Pasta Giandujot sviluppata dal padre Pietro nel 1946. Dalla Pasta Giandujot, venduta in blocchi, si passò alla Supercrema in barattolo. Nel ’63 Michele Ferrero decise di innovarla, modificandone la composizione e il nome (da “nut“, nocciola). La nuova Nutella ebbe subito successo.

«La prima volta che entrai in una pasticceria per vendere la crema alle nocciole che faceva mio padre, il negoziante mi chiese brusco: “Cosa vuole?” Non ebbi il coraggio di offrirgli il prodotto. Andò così in altri due negozi. Nel quarto lasciai la merce in conto vendita. Tornai il giorno dopo: l’avevano venduta tutta» raccontò Michele Ferrero.

Oggi la Nutella è venduta in 160 Paesi in tutto il mondo. È uno dei prodotti di punta dell’azienda dolciaria di Alba, che ogni anno ne produce circa 400mila tonnellate. Se mettessimo in fila tutti i vasetti venduti in un anno, riusciremmo a compiere quasi due volte il giro del mondo. Nutella è leader nel mercato delle spalmabili, è tra i marchi più influenti in Italia e tra quelli a maggior valore economico.

Nel 2017 l’azienda ha aperto a Chicago il primo ristorante di proprietà dedicato alla crema di nocciole e cacao, il Nutella Café, replicando il format a New York l’anno successivo. A gennaio 2020 invece sei persone hanno soggiornato nel primo temporary hotel a marchio Nutella, in California.

Il più grande successo degli ultimi tempi, Ferrero lo ha registrato con i Nutella Biscuits. Lanciati sul mercato italiano nell’autunno del 2019, hanno registrato subito il tutto esaurito. Oltre 2,6 milioni di confezioni vendute e 8 milioni di ricavi nelle prime tre settimane. Più di un miliardo di biscotti (e 47 milioni di confezioni) in un anno. Tanto che l’azienda ha deciso di ampliare lo stabilimento di Balvano, che dalla Basilicata rifornisce tutta Europa.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.