5 passi per generare grandi idee

3728

È un errore molto comune pensare che le grandi idee abbiano un’origine mistica e vengano fuori dal cilindro di pochi eletti, i cosiddetti visionari, o di scienziati pazzi dai capelli arruffati.

In realtà, salvo alcune eccezioni, il processo creativo è molto più complesso e diventa automatico solo per quelle menti che nel tempo si sono allenate e preparate per agevolarlo.

Vediamo insieme 5 consigli per generare grandi idee, indirizzati soprattutto a chi crede di non avere una mente particolarmente brillante.

Iniziamo da una citazione illustre che può guidarci al meglio nel nostro percorso.

La creatività secondo Steve Jobs

A parlare è il compianto leader della Apple in un’intervista alla rivista americana Wired:

La creatività nasce semplicemente dalla capacità di legare due cose. Le persone creative, infatti, sono capaci di connettere le esperienze del passato e sintetizzarle in qualcosa di nuovo. E il motivo per cui sono in grado di farlo è che, rispetto agli altri, hanno fatto più esperienze o hanno imparato di più dalle dalle stesse.

5 passi per generare grandi idee

Vivere esperienze diverse e riuscire a legarle insieme. Questa per Steve Jobs è la chiave del processo creativo.  In linea teorica almeno.

Vediamo come  passare dalla teoria alla pratica in 5 passi.

 1.    Scegli un’area

Per iniziare occorre che tu selezioni l’area nella quale intendi generare un’idea  (il settore nel quale lavori, un blog sul quale scrivi,  ecc.) Qualunque sia l’area scelta è importante che tu riesca a definirla bene, provando ad essere più specifico possibile.

2.    Fai attenzione alle stranezze

Hai trovato l’area nella quale vuoi creare. Ora spendi del tempo a cercare gli elementi sorprendenti che esistono in quell’area. In particolare,  fai attenzione a tutto quello che è apparentemente distante dal settore che hai eletto e che, ciò malgrado, ottiene successo. Ad esempio, se hai scelto di inventare qualcosa di nuovo per la tua pizzeria,  fai caso a tutte i tuoi concorrenti che hanno ottenuto un successo inaspettato vendendo prodotti non legati strettamente alla loro attività, come dolci o gelati.

3.    Capisci il perché di un successo

Questo passo è legato a quello precedente.  Una volta che hai individuato un successo inaspettato nell’area di tua scelta, passa del tempo a capirne le ragioni.  Ad esempio, se la pizzeria precedente è attiva sui social, potresti leggere i commenti entusiastici dei fan che hanno apprezzato i suoi dolci e gelati.

Raccogli più informazioni che puoi in questa fase e usa il buon senso per giungere a delle conclusioni ponderate.

4.   Scrivi di getto le tue idee

Ci siamo.  Hai scelto l’area di interesse, hai preso nota di tutti i successi inaspettati e infine ne hai capito le ragioni. Ora passa all’azione.  Dedica una mezz’ora del tuo tempo e scrivi tutte le idee innovative, sorprendenti e straordinarie che ti vengono in mente. Raccogline almeno una cinquantina, comprese quelle che ti sembrano poco fattibili o semplicemente brutte.  Continua per una decina di giorni senza fermarti per alcun motivo.

 5.   Raccogli le idee migliori

Arrivato a questa fase dovrai fare una scrematura, lasciando sul tuo foglio solo dieci delle cinquanta idee a cui sei giunto.  Tra queste se sei stato bravo e fortunato, ci dovrebbe essere almeno una che ti convince in particolar modo. È quella che dovrai provare!

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti, ognuno di noi ha un suo modo tutto personale per sviluppare idee creative. L’importante è uscire dal cliché che il processo creativo appartiene solo a poche menti elette, e poi mettersi a lavorare duramente per raggiungere dei risultati.

Hai altre tecniche che ritieni efficaci per creare grandi idee? Condividile con noi!

Giancarlo Donadio

 (Fonte foto: utente flickr jdhanckok)

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.