Abruzzo: fino a 50mila euro per le imprese agricole

0
3115

Finanziamenti in Abruzzo per il settore Agricolo. La notizia è apparsa sul bollettino del BURA del 18 gennaio scorso.

I bandi sono tre e prevedono la possibilità di richiedere un finanziamento a fondo perduto su progetti che vanno da un minimo di 10mila, a un massimo di 50mila euro.

Ma vediamoli insieme nel dettaglio.

Ammodernamento delle aziende agricole

Il primo bando è finalizzato all’ammodernamento delle aziende agricole, con lo scopo di accrescerne il rendimento economico, la qualità della produzione e la sostenibilità ambientale.

Riguarda gli interventi promossi dalle imprese che trattano prodotti minori, di nicchia e/o prodotti tipici.

Beneficiari dell’aiuto sono gli imprenditori agricoli nella forma di impresa singola o associata.

Il limite minimo di spesa ammissibile è pari a 10mila euro, il limite massimo a 50mila euro.

Diversificazione verso attività non agricole

Il secondo bando è finalizzato a incentivare la realizzazione di attività sociali in campo agricolo, servizi, piccolo commercio, turismo e investimenti in fonti rinnovabili.

Anche in questo caso, il limite minimo di spesa ammissibile per il calcolo dei contributi concedibili è pari a 10mila euro, quello massimo, a 50mila.

I soggetti beneficiari dei contributi sono i membri di aziende agricole familiari, intesi come membri familiari e non lavoratori agricoli.

Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese

Il terzo bando è volto a favorire lo sviluppo delle attività artigianali “tradizionali” e delle attività commerciali ed è riservato alle microimprese, anche di nuova costituzione, operanti nei settori Artigianato e Commercio, direttamente collegate alla produzione primaria agricola e forestale. Il progetto contribuisce, inoltre, alla creazione di nuove opportunità occupazionali in aree rurali.

I beneficiari sono le Microimprese che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiore ai 2 milioni di euro e che operano nei settori Artigianato e Commercio.

Valgono i limiti di spesa presenti nei due bandi precedenti.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate:

[styled_list style=”check_list” variation=”blue”]

  • a partire dal 1° giorno successivo alla pubblicazione del bando sul BURA e fino al 60°  giorno successivo alla pubblicazione;
  • a partire dal 61° giorno successivo alla pubblicazione del bando sul BURA e fino al 90° giorno successivo alla pubblicazione.[/styled_list]

INFO al sito: http://www.terrepescaresi.com

 

Se abiti in Abruzzo e hai già scelto di operare nel settore agricolo, queste opportunità potrebbero aiutarti: affrettati e informati se puoi accedere ai contributi che la regione mette a disposizione. Se invece non sei ancora sicuro di ciò che vuoi fare nella vita o hai difficoltà a trovare un lavoro, visita la sezione gratuita del nostro iMaster “Trova il Lavoro che davvero vuoi”, un team di esperti ti suggerirà come fare.

Giuseppina Ocello

(Fonte Foto: Utente Flickr Gordon M Robertson)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.