Artigianato: tirocini formativi e opportunità di lavoro

2
3172

Artigiano è bello. Non solo: è un’ottima opportunità di crescita occupazionale per il futuro.

Questa affermazione non arriva a caso, ma si fonda sui dati evidenziati dall’indagine Excelsior 2012 di Unioncamere.

I risultati mettono a confronto la realtà italiana dei giovani disoccupati laureati e di un settore di mercato, quello dell’artigianato, che fatica a riempire i posti di lavoro per rispondere alla domanda.

Secondo il documento, 44.700 giovani laureati sono ancora alla ricerca di lavoro dopo 4 anni dal conseguimento del titolo di studio. Paradossalmente, invece, nel settore dell’artigianato è difficile riuscire a trovare persone che ricoprano 1 posto vacante su 4.

Le potenzialità di questo ambito di lavoro sono ulteriormente confermate da una ricerca effettuata da Astraricerche. La visione ottimistica che interessa il settore sarebbe favorita da due caratteristiche chiave dell’attività artigiana: la non delocalizzazione all’estero di saperi e manualità italiane e la crescente richiesta di prodotti unici, di elevata qualità e chiaramente Made in Italy.

In Italia, sono stati già avviati progetti come “Il successo nelle mani”, promosso dalla Fondazione Altagamma, che riunisce le aziende che fanno parte dell’eccellenza italiana, volti a valorizzare e promuovere l’artigianato presso le scuole medie inferiori. Progetti studiati per promuovere percorsi di studi nel settore tecnico-professionale.

Dati incoraggianti dunque, per tutti coloro che, avendo una passione particolare, hanno il desiderio di perfezionarla e di fare del proprio hobby un vero e proprio lavoro.

Per sapere come aprire un’impresa artigiana e quali sono agevolazioni ed opportunità disponibili in Italia, visita il sito www.finanialatuaidea.it, troverai informazioni sul magazine di novembre, scaricabile gratuitamente a questo indirizzo.

Se invece sei un giovane laureato, con un’età compresa tra i 20 e i 32 anni, il “Programma Leonardo: Casa dell’Artigianato”, mette a disposizione 40 borse di tirocinio all’estero, nell’ambito dell’artigianato artistico, in botteghe artigiane e organizzazioni di settore.

La borsa comprende la copertura dell’alloggio, della preparazione linguistica e culturale precedente alla partenza, il tirocinio, l’assicurazione, il tutoraggio in loco e il viaggio internazionale A/R verso il paese ospitante.

Non può partecipare al concorso chiunque sia iscritto a un qualsiasi corso di laurea o master, all’invio della candidatura che dovrà pervenire entro e non oltre il 5 dicembre. Sono ammessi anche coloro che completeranno il proprio percorso di studi entro il 15 gennaio 2013.

Trovi il bando completo a questo indirizzo.

 

Se hai una passione da coltivare con le tue mani, approfitta di queste opportunità, ma affrettati, il tempo scorre.

Redazione

(Fonte Foto: Utente Flickr Paul and Jill)

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Trovo curioso che le opportunità formative siano indirizzate solo ai neolaureati quando uno dei problemi della situazione lavorativa attuale è che tanti lavoratori, anche competenti ma non necessariamente laureati e/o giovani, si trovano senza più un lavoro ma con molte abilità che potrebbero essere applicate sicuramente in ambito artigianale.
    L’artigianato “tecnologico” potrebbe anzi guadagnare moltissimo dall’inserimento di persone competenti che potrebbero infondere nel settore esperienze e tecniche provenienti da altri settori.
    E’ un bene offrire alternative pratiche ai laureati, ma limitare queste chance in modo così specifico è veramente miope.

    • Hai ragione Andrea, limitare le opportunità formative ai soli laureati taglia fuori una buona fetta di persone competenti, che potrebbero dare linfa vitale al settore. È nostra premura, qualora dovessero esserci opportunità formative indirizzate anche a non laureati e non giovani, segnalarvele tempestivamente. Intanto, se ti fa piacere, puoi leggere il nostro articolo sui FabLab, laboratori di appassionati makers che costruiscono con le proprie mani prototipi e progetti. Puoi trovarlo a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.