Colloquio di lavoro: 5 errori da non commettere

1
2040

Quali sono i cinque errori principali che commettono i candidati durante un colloquio di lavoro?

Vediamoli insieme con l’aiuto del sito Mashable.

1. Scarsa preparazione.  Regola numero uno: informati sull’azienda e impara qualche data o evento importante. Così facendo mostrerai interesse per il lavoro e potrai sorprendere il tuo intervistatore. Focalizzati sulle novità. Se per esempio l’azienda ha adottato una politica sostenibile, fai qualche domanda sulla questione. Inoltre, prepara anche un discorso di pochi minuti per presentarti.

2. Mancanza di originalità. Attento a non usare risposte preconfezionate. Se l’intervistatore ti chiede perché dovrebbe sceglierti non replicare “per la tua grande propensione al lavoro”. Poiché è una risposta che avrà già sentito milioni di volte. Scendi nel particolare invece. Raccontagli di un tuo successo, di un risultato che hai raggiunto e di cui vai fiero.

3. Abbigliamento poco appropriato. L’apparenza conta specie al primo incontro. Per questo vestiti in modo professionale, ma sempre con un particolare che mostri la tua originalità: il colore di una scarpa, di una camicia, o un bracciale ecc. Ti aiuterà a mostrare da subito la tua personalità.

4. Annoiare l’intervistatore. Cerca sempre risposte originali. Gli intervistatori fanno centinaia di colloqui. Devi imparare a distinguerti, magari con un aneddoto divertente sulla tua formazione.

5. Errori finali. Hai fatto un colloquio perfetto, seguendo alcune dei consigli precedenti, ma ora c’è l’ultimo passo, quella più insidioso: l’intervistatore ti chiede se hai domande da fare. Cosa rispondergli? Ecco alcune possibili soluzioni: 1) Su quali caratteristiche si fonda il successo dell’azienda? 2) Perché state cercando personale? Come è il team di lavoro?

C’è altro che aggiungeresti alla lista degli errori? Commenta qui!

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.