Google è il miglior posto dove lavorare nel mondo

4
14032

Secondo il Great Place to Work, la classifica mondiale delle multinazionali dove si lavora meglio, Google è il miglior posto di lavoro al mondo.

Per il quarto anno consecutivo la multinazionale di Mountain View si conferma in cima al podio. È seguita da Sas Institute, specializzata in information technology e business intelligence, e W. L. Gore & Associates, gli inventori del tessuto Gore-Tex.

La società di consulenza di San Francisco stila la classifica in base all’analisi di questionari sottoposti ai dipendenti di centinaia di multinazionali in tutto il mondo. I posti di lavoro da sogno si distinguono per il rapporto tra dipendenti e capi, la tranquillità sul luogo di lavoro, i compensi e i riconoscimenti per l’impegno e il merito.

Molti lavoratori Sas hanno detto che la multinazionale per cui lavorano è come una grande famiglia, dove trovi sempre qualcuno disposto ad aiutarti, collaborativo e solidale.

I dipendenti di W.L.Gore & Associates apprezzano il dialogo diretto con i grandi manager, Ceo incluso, e la sensazione che ognuno di loro si preoccupi del successo e della realizzazione dei lavoratori.

Google al primo posto

Il sito Business Insider ha raccolto le 12 cose che i dipendenti Google preferiscono del loro posto di lavoro.

  1. Google organizza feste, gite e vacanze per i dipendenti, come lo sci nel Vermont o i picnic durante l’estate.
  2. Il Ceo di Alphabet Larry Page e il presidente Sergey Brin organizzano spesso incontri con i dipendenti, durante i quali gli impiegati possono porre domande sull’azienda.
  3. I dipendenti hanno accesso a palestre, campi di pallavolo, una pista da bowling e un parco dove poter praticare sport all’aperto nella sede di Mountain View. E tutti i lavoratori sono sempre incoraggiati a fare sport e tenersi in forma.
  4. L’azienda offre ai lavoratori tre pasti al giorno, tutti gratuiti. Google è conosciuto per i suoi piatti gourmet e ha numerosi bar e food truck a Mountain View. Ogni anno spende milioni di dollari in cibo per i lavoratori e nello stipendio di centinaia di dipendenti delle cucine.
  5. I dipendenti Google hanno uno stipendio medio di 140mila dollari e ricevono in più bonus e stock option. L’86% dei lavoratori si dichiara altamente soddisfatto. L’azienda ha assunto 9000 persone lo scorso anno.
  6. Tra i vantaggi elencati dai lavoratori ci sono anche massaggi, lezioni di musica e la possibilità di portare il proprio cane in ufficio.
  7. Molti dipendenti parlano di flessibilità interna e dicono di aver cambiato team, progetto o dipartimento con grande facilità. Dicono anche che le promozioni sono giuste e frequenti.
  8. Ufficialmente i dipendenti possono trascorrere del tempo a lavorare su altri progetti di loro interesse, oltre a quelli quotidiani del loro team.
  9. Google ha un proprio servizio di supporto tecnico aperto 24 ore su 24, tutti i giorni, per aiutare i dipendenti con problemi di hardware e software.
  10. Google si fa carico del trasporto dei dipendenti di Mountain View, offrendo un servizio di bus navetta gratuito tutti i giorni. I mezzi sono dotati di connessione Wi-fi, in modo che i dipendenti possano rilassarsi o lavorare durante gli spostamenti.
  11. Google aiuta le famiglie dei dipendenti deceduti. Offre allla moglie o al marito del defunto le sue azioni e la metà dello stipendio del dipendente per 10 anni, più 1000 dollari al mese per i bambini.
  12. La politica di congedo parentale è insolita, secondo i lavoratori. I neopapà possono richiedere fino a sei settimane di pausa e il congedo delle mamme può arrivare a 18 settimane.
Print Friendly

4 Commenti

  1. Wow… non ho molte altre parole. La cosa più assurda è che gli imprenditori italiani potrebbero fare molto per migliorare le condizioni di lavoro dei loro dipendenti, ma sono più propensi a continuare a vedere il personale come un costo.
    Io per le persone che lavorano con me offro sempre cene, corsi di formazione, libri, flessibilità oraria… e non sono Google.
    Basta poco per cambiare lo stato d’animo in azienda, con grandi ripercussioni sul fatturato.

    • Mi congratulo con te. Hai una mente molto aperta sarei ben felice di lavorare per una persona come te.

      PS. Sono un analista programmatore, magari posso esserti utile 🙂

    • Mamma mia… ragazzi prima di caricare contenuti audio fate un po’ di editing, benchè la storia sia interessante la qualità dell’audio è pessima, inascoltabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here