Invenzioni imprenditive: ecco Sugarì

7
3726

«Essere imprenditivo significa osservare la realtà e capire quali sono i bisogni latenti delle persone».

Queste le parole di Antonio Quatraro, responsabile relazione esterne di De Bellis, azienda produttrice di zucchero e di accessori per bar di Acquaviva delle Fonti.

Antonio si occupa della comunicazione di un particolare dispenser di zucchero, Sugarì, che vuole unire l’utilità dell’oggetto a un modo tutto nuovo di fare pubblicità.

L’invenzione, coperta da un brevetto internazionale, nasce da un’idea dei fratelli, Domenico e Francesco De Bellis.

Siamo andati a intervistare Antonio per conoscere più da vicino Sugarì e la filosofia alla base del prodotto.

 

 

Cos’è Sugarì?

Sugarì è uno strumento che serve a erogare bustine con meccanismo a strappo, suddivise per singola tipologia (zucchero normale, di canna, dolcificante). Sulla parte frontale del dispenser (che verrà collocato sul banco del bar a diretto contatto con il cliente) è stato allocato un tablet da sette pollici che sarà usato per la messa in onda sia di banner statici, che di filmati.

Com’è stata la prima accoglienza del prodotto?  I primi esercenti a cui abbiamo mostrato Sugarì sono stati entusiasti. Dopotutto, avranno una serie di vantaggi anche economici, come sarà spiegato loro dai nostri consulenti alle vendite: potranno utilizzarlo per pubblicizzare anche i loro prodotti in modo immediato alla clientela. E il meccanismo a strappo eviterà la dispersione delle bustine di zucchero che spesso vanno letteralmente a ruba nei bar.

Come hai intenzione di proporre Sugarì sul mercato?

L’azienda posizionerà i dispenser nei migliori bar italiani. Sul fronte distributivo puntiamo alla copertura dell’intera Penisola, affidando a concessionari regionali e provinciali, le aree di competenza. Un primo test prenderà il via nei primi giorni di febbraio in Campania.

 

Qual è la chiave per ideare prodotti innovativi?

Innanzitutto, bisogna essere dei buoni osservatori e saper analizzare bene i mutamenti sociali. Poi provare a cambiare lo stato attuale delle cose. Bisogna sbagliare e riprovare. Stare fermi conduce solo alla stagnazione.

 

Questa la storia di Francesco e Domenico De Bellis che da veri imprenditivi hanno guardato avanti e non si sono accontentati (a tal proposito, leggi l’inchiesta sull’imprenditività di Lucia Ingrosso sul numero in edicola. Anche lì Antonio è tra i protagonisti).

INFO: info@sugari.ittel. 080.758567

Se vuoi imparare, come loro, a sfruttare le capacità imprenditive nel mondo del lavoro di oggi, accedi all’iMaster sull’imprenditività, realizzato dagli esperti del Millionaire Training Team. Al link puoi scaricare la versione gratuita!

Giancarlo Donadio

 

Print Friendly, PDF & Email

7 Commenti

  1. Bella questa idea..peccato che il deposito del brevetto è successivo al nostro..ne vedremo delle belle!
    Il brevetto riguarda solo il dispenser non il sistema pubblicitario, quello invece è stato depositato da un altra società nel settembre del 2012, mentre invece questo articolo parla di un brevetto su un sistema pubblicitario, depositato a gennaio 2013.
    🙂
    a presto vi inveremo il nostro dispenser pubblicitario coperto da brevetto realmente!
    Giovanni Sapere
    http://www.rivendesi.it

  2. trovo il vostro prodotto molto innovativo . Sarei intaressato ad un eventuale mandato come agente per la provincia di Siracusa .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.