La regina Elisabetta cerca un organizzatore di viaggi

0
1484
buckingam palace regina
Foto di Diliff da Wikimedia Commons

Poco più di 37 ore di lavoro alla settimana, un contratto di lavoro a tempo indeterminato e fino a 85mila sterline di stipendio all’anno. Ecco che cosa offre Buckingham Palace al prossimo Director of Royal Travel, il principale responsabile dell’organizzazione dei viaggi reali. L’annuncio è online, sul sito della Royal Household e sulla pagina Linkedin della casa reale, dove in 4 giorni sono arrivate più di 140 candidature.

Il nuovo Director dovrà assicurarsi che tutti i viaggi della royal family siano “sicuri, appropriati ed economici”. Guiderà un piccolo team di persone. Pianificherà gli spostamenti. Provvederà alla logistica, anche per le visite di stato. Avrà la responsabilità dell’organizzazione dei viaggi in aereo o in treno e si occuperà della supervisione delle operazioni del Queen’s Helicopter Flight, l’elicottero della regina Elisabetta. Inoltre collaborerà e si coordinerà con le autorità, per garantire sempre la massima sicurezza e il minor impatto ambientale.

È richiesta esperienza nella pianificazione e nella gestione finanziaria dei viaggi e della logistica, meglio se si ha già avuto a che fare con spostamenti ad elevati standard di sicurezza. Per ricoprire il ruolo serviranno capacità di leadership, abilità nella comunicazione e nella negoziazione, utile per le trattative e gli accordi con gli operatori del settore viaggi. Immancabile anche una buona dose di problem solving, velocità e fermezza per la gestione di situazioni complesse. Nessun riferimento al titolo di studio. Lo stipendio annuale è di 85mila sterline per 37,5 ore di lavoro settimanale. La sede è a Londra, ma è richiesta anche la disponibilità a viaggiare e la reperibilità fuori dall’orario di ufficio. Candidature online entro il 20 dicembre.

Info: https://www.linkedin.com/jobs/view/1627063776/

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.