Lavoro, conosci i tuoi colleghi con il team building

1
2614

Ci lavori fianco a fianco. Condividi la maggior parte delle tue giornate con lui. Eppure, sai poco o nulla della sua vita. Quanto conosci il tuo collega? Puoi dirti suo amico?

Da un recente sondaggio di InfoJobs, viene fuori che il 49% degli italiani ritiene che l’amicizia tra colleghi influisca positivamente sulle performance professionali. Il 13,4% degli intervistati, al contrario, pensa che rapporti troppo stretti in azienda possano avere ricadute negative sul lavoro, specie nei momenti di sconforto o disaccordo. Alta la percentuale dei neutrali, per i quali essere amico di un collega non ha alcune influenza sulle performance professionali.

Comunque la pensiate, in alcune grandi aziende all’estero, come in Italia, i manager cercano di stimolare la conoscenza tra colleghi, anche al di fuori dell’ambito lavorativo, convinti che sia un fattore determinate per fare la differenza. Per farlo, si affidano al team building che per chi lo sapesse consiste nell’organizzare iniziative per aumentare la coesione nel gruppo di lavoro.

Per sapere di più sull’argomento, Millionaire ha intervistato Daniele Elti, 37 anni, che da anni si occupa di progettare eventi di team building (alcuni davvero strambi, come leggerai) per la Event Media srl, un’azienda specializzata nel settore che fattura 400mila euro l’anno.

 Che genere di attività organizzate?

Si va da quelle tradizionali, come cucinare insieme o giocare in uno sport di squadra, ad eventi più originali. Molto richiesti dai nostri clienti è il “CSI”, dove ispirandoci al telefilm americano creiamo un giallo (es. il prodotto di punta di un’azienda è stato rubato dalla concorrenza) e invitiamo il gruppo di lavoro a collaborare per risolvere il caso. Oppure la food art, una serata nella quale i partecipanti si divertono a realizzare composizioni artistiche con frutta o con salse».

team building 3

team building 2

Chi si rivolge a voi?

Di solito le grandi aziende. In quelle piccole mancano i soldi, ma soprattutto la cultura per iniziative simili. All’estero la situazione è diversa. Anche le attività con pochi dipendenti si rivolgono sempre di più a aziende come la nostra».

Quanto costano mediamente i vostri eventi?

Molto difficile fare una stima. Diciamo che in linea generale si va dal costo minimo di 80 euro a persona per eventi semplici come la caccia al tesoro, a 1000 euro per attività come un giro in Ferrari o su un aliante».

INFO: http://www.teambuilding.it/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.