Toccano il fondo e risorgono: 3 storie di veri imprenditivi

0
2377

Ci sono diverse storie di imprenditori che hanno perso tutto e sono diventati dei clochard. E ci sono storie, invece, di persone che da senza tetto, o dopo aver subito grosse sconfitte, sono riuscite a rialzarsi e ad avere successo. Da veri imprenditivi, hanno creduto nelle loro capacità, si sono rimboccati le maniche e hanno riscritto la propria storia.

Ecco tre esempi di persone che, dopo aver toccato il fondo, non si sono arrese e sono risorte dal proprio fallimento.

Wainer Molteni

La prima storia che vi proponiamo ha come protagonista una persona veramente imprenditiva di cui abbiamo scritto su Millionaire di dicembre.

Il suo nome è Wainer Molteni, ha 41 anni e da clochard è diventato un imprenditore. Un insieme di circostanze hanno decretato il suo fallimento: da lavoratore con contratto a tempo indeterminato, è diventato un senzatetto.

Solo, ha dovuto lottare per sopravvivere. Ma non si è arreso: ha creato un sindacato dei senzatetto, iniziato un dialogo costruttivo con le forze politiche e avviato delle iniziative sociali. Oggi, porta avanti una fattoria per ex clochard che gli permette di avere uno stipendio, vitto e alloggio e di apprendere un lavoro.

Hilary Swank

Premio Oscar per il film diretto da Clint Eastwood, The Million Dollar Baby, Hilary Swank ha avuto un’infanzia molto difficile. In un’intervista alla CBS, la Swank ha raccontato di essersi trasferita in California con la madre, con in tasca solo 75 dollari. Per qualche settimana, è stata costretta a vivere in un’auto. Un amico ha messo a disposizione delle due donne una casa in vendita, arredata solo di due materassi sui quali dormire la notte.

Una situazione che non è durata a lungo. Infatti, la Swank grazie alla sua caparbietà, è riuscita in poco tempo ad ottenere una parte in un film e avviare la sua fiorente carriera cinematografica.

Halle Berry

La bellissima attrice di colore e premio Oscar Halle Berry, prima di diventare la persona famosa che è adesso, è stata costretta a rivolgersi a un rifugio per senzatetto.

La Berry, infatti, ha raccontato che, dopo essersi trasferita a Chicago per cercare fortuna, la madre rifiutò di mandarle i soldi per il fitto e il cibo, costringendola a finire in mezzo a una strada.

Sola, l’attrice ha dovuto arrangiarsi come meglio poteva. Ma questo non l’ha scoraggiata: fatto il pieno di determinazione e coraggio, è uscita da una situazione difficile che, nel tempo, ha contribuito a renderla la grande e affermata artista che è adesso.

 

Queste sono solo 3 storie di persone veramente imprenditive che sono riuscite a rialzarsi anche quando tutto sembrava perduto. Un esempio per quanti vogliono intraprendere la strada dell’imprenditività: uno stile di vita che può fare la differenza in una realtà in cui molti rimangono solo a guardare.

Ti sono piaciute queste storie? Ne conosci altre? Se anche tu parti da zero o hai voglia di trovare il lavoro che davvero di piace, puoi accedere alla versione free dall’iMaster Imprenditività/Job, organizzato dal Millionaire Training Team.

Giuseppina Ocello

(Autore immagine: Tom Sorensen)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.