Un megafono chiamato FACEBOOK

0
1289

Come promuovere prodotti e servizi su Facebook? Ce lo spiega un esperto di web marketing, che inaugura in questo numero una rubrica dedicata al social network

17 milioni di italiani sono iscritti a Facebook. In media, ognuno di loro è connesso con 150 utenti. Chi vuole promuovere il proprio business, deve conoscere la vera natura del social network fondato da Mark Zuckerberg.

Facebook appartiene alle persone, non alle aziende. È un megafono nelle mani di tutti, un amplificatore di atteggiamenti naturali, cioè si plasma in base all’utilizzo che ognuno di noi decide di farne. Non è e non può essere usato come un mass media tradizionale. Tv e giornali, infatti, inviano messaggi che l’utente può solo subire passivamente o ignorare del tutto: non permettono cioè una comunicazione bidirezionale. Facebook promuove invece una comunicazione tra persone. Gli iscritti comunicano facilmente tra loro grazie alla possibilità di condividere i contenuti. Quelli di maggior interesse, utili o divertenti, si diffondono a macchia d’olio generando quello che viene chiamato “effetto virale del passaparola”.

Se la tv può essere paragonata a un grande megafono, su Facebook il megafono è nelle mani di tutti: individui e aziende possono utilizzarlo allo stesso modo. Nessuno ha un vantaggio in più o un particolare privilegio nell’utilizzo della tecnologia. Su Facebook è possibile interagire direttamente anche con i messaggi pubblicitari.

Ascolta e parla “con” le persone, non “alle” persone

È questa la prima regola per chi vuole promuoversi on line. Per un brand noto e amato dalla gente, promuoversi su Facebook è ovviamente molto più semplice rispetto a uno sconosciuto negozietto di provincia.

Per questo motivo Pmi e professionisti, che intendono acquisire o fidelizzare clienti, devono pensare a un vero e proprio progetto di marketing su Facebook, che si integri perfettamente con il più ampio e generico piano di marketing aziendale e che preveda la chiara definizione di obiettivi, tempi, strategie e analisi dei risultati.

Alessandro Sportelli, Millionaire 11/2010

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.