Youtube: sei certo di farlo bene?

2
2769

Vi abbiamo già parlato di YouTube e di come caricare video abbia aiutato persone come Clio Zammateo o Guglielmo Scilla a diventare famosi. Vi abbiamo anche spiegato quali sono le regole per conquistare il pubblico online.

Ma vi siete mai chiesti quali sono invece gli errori da non commettere quando avviate una campagna marketing sul vostro canale YouTube?

A questo proposito, una breve risposta ha cercato di darla Reelseo, un sito che si offre come guida al marketing video online e che, per redigere i suoi articoli, si affida spesso alla consulenza di esperti nel settore. In questo caso, gli editorialisti hanno intervistato alcuni degli utenti di YouTube che hanno avuto maggiore successo attraverso i propri video.

Dalle dichiarazioni, Reelseo ha estrapolato alcuni errori comuni che non si devono assolutamente fare se volete avere successo con i vostri video. Noi ne abbiamo aggiunti altri. Vediamoli insieme.

1 Vlog? Attento a come lo fai

Il Vblog, o per intenderci meglio i Video Blog, sono dei video personali o professionali creati seguendo un filo conduttore preciso. Alcuni di essi, grazie alla pubblicità creata dal passaparola, possono diventare molto popolari.

Cosa non fare?

[styled_list style=”check_list” variation=”teal”]

  • Non omologarti agli altri blogger. Crea un tuo canale personale e unico per distinguerti e mostrare la tua identità.
  • Evita di postare a caso. Cerca invece di costruirti una pianificazione realistica che puoi rispettare. È la regolarità che porta alla crescita di fan.[/styled_list]

2 Fatti trovare

Non commettere l’errore di pensare che usare YouTube significa solo caricare dei bei video.

Puoi creare un prodotto fantastico, ma se non lo rendi rintracciabile sul web, sparisce pochi secondi dopo averlo caricato. Per questo, è importante prestare attenzione e inserire gli opportuni tag nel titolo e nella descrizione del tuo video.

3 L’indicizzazione è importante ma….

Non cedere alla tentazione di rubare i metadata dai video dei tuoi personaggi preferiti nella speranza di scalare le classifiche.

Il tuo idolo potrebbe non prenderla bene e, inoltre, non è il giusto modo per ottenere credibilità e visibilità su YouTube.

4 Punta al talento

Non continuare a caricare video sul tuo canale Youtube se non accade niente: non ha senso. Invece di puntare solo alle visualizzazioni, cerca di sviluppare un’abilità.

L’opportunità ti viene fornita dalla community. Se sei bravo a realizzare effetti grafici, per esempio, puoi proporti a chi ha molti follower ma manca delle competenze necessarie per creare degli ottimi video.

La filosofia è questa: un favore per un favore. Tu migliori la qualità grafica dei suoi prodotti e, in cambio, il lanciatore di tendenze ti menziona in uno dei suoi video.

 5 Chi sei

Sii sempre te stesso. Imitare qualcuno o limitarsi a seguire una tendenza non fa altro che soffocare la tua creatività e, soprattutto, farti confondere tra la folla.

È l’originalità che emerge dalla massa. Considera che un video ti permette di instaurare un legame emotivo con il tuo pubblico: cercare di essere qualcun altro crea un’immagine falsa di te.

6 Parola d’ordine: condivisione

Non dimenticare mai di inserire nella casella della descrizione, i link per condividere il tuo video.

Ricorda una cosa molto importante: le persone possono innamorarsi di ciò che fai e possono volerlo condividere, ma non tutte hanno il tempo o la voglia per farlo. Rendilo semplice e inserisci gli appositi bottoni interattivi che permettono di aprire la finestra di condivisione senza la necessità di incollare l’indirizzo del video.

7 Ma quanto è lungo questo video…

L’attenzione è un fattore prezioso, perché è una risorsa scarsa. Ma scarsa quanto? Proviamo a dare un dato.

In Italia esistono 6 milioni di persone che guardano video online (dati Audiweb). Ognuno di essi, guarda in media 32 minuti di video. Al mese.

Cosa vuol dire questo? Che ogni giorno, in media, un italiano guarda un minuto di video al giorno. Perché dovrebbe perdere tempo a guardare il tuo pesantissimo filmato di 10 minuti?  Cerca dunque di rimanere tra i due e i tre minuti.

8 Chi dorme non piglia follower!

Vuoi che le persone ti seguano? Rendi semplice farlo!

Per inserire un link all’interno del video che hai caricato puoi usare lo strumento “Annotazioni”. L’opzione è disponibile per ogni utente di YouTube che posta un video: basta cliccare sull’apposito bottone dal menù in alto e seguire tutte le istruzioni. Possono essere inserite annotazioni di varie forme e dimensioni. La migliore che puoi usare è una sottoscrizione al tuo canale personale o aziendale.

Nei prossimi giorni realizzeremo una guida più dettagliata sulla funzionalità accennata.

9 Appassionati a ciò che fai

Prima di tutto, conta la passione: realizza solo contenuti che ti stanno veramente a cuore, non pensare alle visite che otterrai.

Fai qualcosa che t’interessa davvero e assicurati di trovare la tua voce, unica e originale.

Dimostra alle persone che hai a cuore la tua passione talmente tanto da farne un lavoro a cui guardare a lungo termine. Questo dimostrerà che credi veramente nel tuo progetto.

10 Orizzonti allargati

Guarda, sempre e più che puoi, video che ti piacciono. Un sacco di persone che decidono di buttarsi nella realizzazione di video, non guardano altro che il proprio materiale. Cerca di guardare i prodotti delle persone che ti ispirano.

È confrontandoti con il lavoro degli altri che troverai la tua voce e la tua autenticità.

 

Quando decidete di iniziare una campagna marketing su Youtube, tenete sempre presente una verità fondamentale: per avere successo è necessario del tempo. Non commettete l’errore di pensare che il tuo video si promuoverà da solo e, soprattutto, che il successo si ripeterà per ogni tuo prodotto. Presta attenzione a questi pochi punti e fai della tua passione il tuo must.

 

E voi, cosa ne pensate? Avete mai commesso uno di questi errori? Raccontateci la vostra esperienza.

 

Giuseppina Ocello

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. In questo post Giuseppina ha delineato le traccie da seguire per realizzare video virali online.
    Sono assolutamente d’accordo sul fatto di inserire gli opportuni TAG nel titolo, nella descrizione e nelle tag/keywords stesse del video.

    Molte persone che utilizzano YouTube, non hanno ancora capito questo semplice strategia…

    Online BISOGNA FARSI TROVARE!

    Complimenti per il progetto MILLIONAIREWEB.it

    Marco Pelizzari

    • Ciao Marco, grazie mille per il tuo apprezzamento, ci fa molto piacere, e anche a Giusy fa piacere. Continua a seguirci! Giovanna – Millionaire Team

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.