Secretary Job, come cambia il lavoro delle manager assistant

0
4709

A Roma e Milano due giornate dedicate a resilienza e cambiamento nel lavoro dell’assistente di direzione.

Vania Alessi, ex assistente di direzione, nel 2001 ha fondato Secretary.it, la business community per le personal assistant. Il portale offre consulenze, un magazine e attività di formazione a oltre 9.000 iscritti.

vania-e-jessica-300Ogni anno organizza un evento formativo, con dibattiti e testimonianze dirette per la crescita professionale delle manager assistant. La terza edizione del Secretary JOB si terrà in due giornate, a Roma e Milano, il 10 e il 25 novembre.

Il valore della resilienza

«Parleremo di cambiamento e resilienza, una competenza ormai must per tutti e
ancora di più per le assistenti», spiega Vania Alessi (nella foto insieme alla sorella Jessica, co-founder di Secretary.it). La resilienza è la capacità di accettare quello che non si può cambiare. Non significa resistere, ma rinnovarsi e reagire di fronte a eventi stressanti con un atteggiamento positivo e proattivo. «Migliorando la capacità di accogliere nuovi punti di vista e comprendendo il mutamento, possiamo tutti insieme generare sul posto di lavoro energia positiva, principi di collaborazione e trasformare le competenze in eccellenze».

Il ruolo delle manager assistant

Quello della “segretaria” è ancora oggi un ruolo pieno di stereotipi. Il lavoro non consiste nel fare fotocopie o servire il caffè al capo. Le assistenti dei dirigenti partecipano alle riunioni, conoscono tutto dell’azienda, organizzano appuntamenti, viaggi, incontri. Per capire quanto possa essere importante il loro supporto, basti pensare al lascito del patron di Esselunga Bernardo Caprotti alla sua “segretaria”. Germana Chiodi (anche ideatrice della carta Fidaty) ha appena ricevuto in eredità 75 milioni di euro. «A lei voglio esprimere la mia immensa gratitudine per lo straordinario aiuto che mi ha prestato nel corso degli anni», ha scritto Caprotti nel testamento.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here