Azienda offre 1000 euro a chi segnala un programmatore da assumere

17319

L’iniziativa della tech company padovana Noonic, fondata da tre ventenni. «È sempre più difficile trovare buoni programmatori».

Sviluppatori, programmatori, tecnici informatici sono tra i profili oggi più richiesti in Italia. Ma il 44% delle aziende fa fatica a trovare professionisti preparati (Osservatorio Excelsior di Unioncamere). Ecco perché Noonic, una tech company di Padova, ha lanciato sul web un’originale iniziativa di recruiting. Chiunque può segnalare un programmatore all’azienda (o viceversa). Se il programmatore sarà assunto, la persona che ha segnalato riceverà 1000 euro lordi.

L’appello è stato lanciato online sul sito aziendale il 21 aprile. «Stiamo ricevendo centinaia di segnalazioni» racconta il Ceo Nunzio Martinello. «Siamo ricorsi a questo mezzo perché è sempre più difficile trovare buoni programmatori».

I requisiti

Il neoassunto dovrà lavorare allo sviluppo di applicazioni web, in autonomia e in team. È richiesta la conoscenza dei linguaggi per il web development (PHP, HTML5, CSS3, JavaScript) e della lingua inglese.

La ricompensa

Per ottenere il premio da 1000 euro, chi inoltra l’avviso a un potenziale candidato deve comunicarlo via email a hr@noonic.com oppure dire al proprio contatto di fare il suo nome al momento del colloquio. Il pagamento sarà effettuato dopo quattro mesi dall’assunzione del candidato segnalato, tramite bonifico bancario o PayPal.

©Bergamaschi Marco – Noonic

L’azienda da Bangalore a Padova

Noonic è stata fondata da tre 26enni italiani in India nel 2011, Nunzio Martinello, Sebastiano Favaro e Nicola Possagnolo. Offre servizi di sviluppo software, digital marketing e e-commerce. «Dopo l’avvio in India abbiamo scelto di aprire il nostro headquarter a Padova assumendo 16 giovani». L’età media dei dipendenti è di 27 anni.

© Bergamaschi Marco – Noonic Padova

Info: noonic.com/it/careers/developer

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Il motivo per cui non trovano sviluppatori è perchè in Italia ci sono troppi ragazzini che giocano a fare gli imprenditori atteggiandosi da Zuckerberg, salvo poi scoprire che essi stessi hanno curriculum da profili junior inesperti. I programmatori seri non ci lavorano per i ragazzini a cui papino gli ha prestato 1000€ per aprire una partita IVA. Mi piacerebbe sapere questi 3 ragazzini quanto verrebbero loro assunti da aziende che cercano determinati profili…. Troppo facile giocare a fare gli imprenditori quando alle spalle non avete nemmeno una minima base di esperienza lavorativa. Prima di lavorare per sè stessi bisogna essere in grado di lavorare per gli altri. Meno ego, andate a lavorare. E pagate agenzie di recruiting quando serve personale, no che fate i fighetti dicendo che i programmatori non si trovano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.