Indra assume in Italia: 150 posti entro il 2018

0
5079
indra Hack day

È una delle più importanti società di tecnologia e consulenza in Europa. Attiva nel settore del trasporto (ha stretto un accordo con la startup italiana Greenrail lo scorso marzo). Ma non solo. Si occupa anche di trasformazione digitale, energia, media. Adesso Indra cerca giovani talenti appassionati di tecnologia da inserire nel suo team. 3000 in tutto il mondo, circa 150 in Italia, dove la società ha già assunto 107 persone nel 2017, per un totale di 900 dipendenti tra Roma, Milano, Napoli e Matera.

I requisiti 

Il programma di assunzioni si chiama Smart Start. È rivolto a studenti universitari e neolaureati, in particolare nel campo scientifico-tecnologico. Giovani che abbiano voglia di imparare, partecipando a diversi progetti, dalla consulenza alla produzione di software. Ogni neoassunto sarà inserito nella business unit più adatta al suo profilo e seguito con piani di formazione e sviluppo personalizzati, per i primi due anni.

A caccia di giovani talenti: bootcamp, workshop e hack days

Per individuare e supportare i giovani talenti, Indra organizza anche bootcamp su tecnologie come Java o Angular, workshop su comunicazione, responsabilità, proattività e hack days, giornate in cui i ragazzi sono chiamati ad applicare la tecnologia per risolvere sfide pratiche. I bootcamp hanno portato all’inserimento in azienda del 65% dei candidati.

Info: www.indracompany.com/it

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.