Hard e soft skill: ecco le competenze più richieste dalle aziende

0
8938

Attraverso due ricerche, LinkedIn e il World Economic Forum mettono in luce quali saranno le competenze tecniche e generiche più richieste sul lavoro. Eccole.

Hard Skill – orientate più al cosa che al come (dalla ricerca di LinkedIn)

1. Cloud Computing: ideare ed implementare architetture in cloud, su cui posizionare interi sistemi informativi.

2. Analisi Statistica e Data Mining: il trend dei big data non accenna a fermarsi e saper interpretare i dati sarà una delle competenze chiave dell’anno in corso.

3. Middleware and Integration Software: sistemi complessi raramente vengono progettati ex novo. Occorre dunque chi sappia integrare sistemi informativi già esistenti.

4. Web Architecture and Development Framework: progettare un sito internet, renderlo efficace e performante.

5. Progettazione delle interfacce (User Interface Design): non solo ottimizzato, un sito internet deve essere anche fruibile e facile da navigare. Di questo si occupa lo UI Designer: un ruolo che progetta percorsi di navigazione intuitivi e che rende le piattaforme usabili e friendly.

6. Software Revision Control Systems: una competenza estremamente tecnica, basata sulla conoscenza del codice, indispensabile per uno sviluppatore o un programmatore.

7. Data Presentation: interpretare i dati non è più sufficiente, bisogna possedere specifiche metodologie di analisi, di elaborazione e di presentazione dei risultati, con punte di graphic design.

8. SEO/SEM Marketing: cresce l’importanza del web marketing e sale la ricerca di professionisti capaci di promuovere un brand sulle principali piattaforme digitali.

9. Mobile Development: il traffico dati si sta spostando verso un consumo in mobilità: diventano, quindi, ricercatissime le figure professionali specializzate nello sviluppo di componenti per applicazioni mobile sulle diverse piattaforme.

10. Network and Information Security: capacità di garantire la massima sicurezza delle reti e la protezione delle informazioni.

 

Soft Skill – orientate più al come che al cosa (World Economic Forum, indagine The Future of Jobs)

1. Risoluzione di problemi complessi

2. Pensiero critico

3. Creatività (cinque anni fa era al decimo posto)

4. Gestione delle persone

5. Capacità di coordinarsi con gli altri

6. Intelligenza emotiva

7. Capacità di giudizio e presa delle decisioni

8. Orientamento al servizio

9. Negoziazione

10. Flessibilità cognitiva.

Il lavoro del futuro? Sarà basato sulla creatività!

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.