Marchio forte o debole? Meglio protetto

0
978
creare un marchio

Ecco come scegliere un marchio efficace dal punto di vista legale.

Scegliere il proprio brand è un’attività delicata: deve essere accattivante, far riconoscere immediatamente prodotti e servizi, trasmettere valori, emozioni e un messaggio convincente. E deve tenere conto della normativa in materia di marchi. Il marchio può essere costituito da parole, lettere, cifre, loghi, fino anche a colori e forme di prodotti o packaging. Spesso si privilegia l’esigenza di comunicare un prodotto o servizio. Dal punto di vista giuridico però questa è la tipologia di marchio più debole. Al contrario, parole di fantasia o senza attinenza con prodotti/servizi costituiscono un marchio forte.

Come orientarsi nella scelta? Ecco i consigli del nostro esperto Leonardo Maria Seri, avvocato, of counsel dello studio BMlex, si occupa di diritto industriale e della proprietà intellettuale. È attivo anche in materia di startup e Pmi innovative. La sua rubrica Branding pubblicata su Millionaire di settembre è il regalo di oggi del nostro calendario dell’avvento.

Scarica qui l’articolo in pdf: Marchio forte o debole? Meglio protetto

Ogni giorno, dal 1° al 24 dicembre, vi regaliamo un contenuto in pdf, da scaricare, leggere e conservare.

 

13 dicembre – La corsa dei giovani alla terra

14 dicembre – Influencer: quali hashtag usare nei post commerciali

15 dicembre – Decreto Rilancio e startup

16 dicembre – Anatomia dei nuovi imprenditori

17 dicembre – Talento laterale: storia di Simone Brunozzi

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.