Nuove professioni: il designer del respiro

6565
pnat designer del respiro
Foto di Marco Buratti - Il team della startup Pnat che ha creato la Fabbrica dell'aria

Maestri di yoga e meditazione, ma anche architetti e designer in grado di immaginare soluzioni di ampio respiro per il mondo post Covid-19.

Con la pandemia sono emerse preoccupazioni che non riguardano solo la salute ma anche i ritmi e la promiscuità dei luoghi di vita, lavoro, svago.  Avvertiamo il bisogno di aria, di attivare un nuovo respiro per noi, per gli oggetti che ci circondano e per gli spazi che viviamo. Il nostro quotidiano viene investito da una ventata di sensorialità: non solo la casa connessa, estroflessa, proiettata digitalmente nel mondo esterno, ma anche e soprattutto i luoghi che diventano nido e capanna, sensoriali e accoglienti.

Così emerge una nuova possibile attività: il designer del respiro o lo specialista della respirazione. Può essere un maestro di yoga e meditazione che da sempre lavora sulla respirazione e i suoi ritmi, ma anche architetti, designer e progettisti in grado di immaginare soluzioni di ampio respiro, sperimentando nuove ipotesi per abitare in modo più soddisfacente case, uffici, città.

Ad esplorare nuove possibilità e tendenze del futuro, nell’articolo di oggi del calendario dell’avvento di Millionaire, è il nostro esperto Francesco Morace. Sociologo, presidente di Future Concept Lab, docente alla Domus Academy, al Politecnico di Milano, è l’ideatore del Festival della Crescita, un tour in 10 città sulla crescita felice. La sua rubrica Trend, pubblicata su Millionaire di settembre, è il nostro regalo di oggi.

Scarica qui l’articolo in pdf: Trend – Designer del respiro

Ogni giorno, dal 1° al 24 dicembre, vi regaliamo un contenuto in pdf, da scaricare, leggere e conservare.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.